22.4 C
Sofia
martedì, Agosto 9, 2022

Più distretti in Bulgaria introducono misure anti-Covid

...da leggere assolutamente

Il distretto di Varna, che attualmente ha il più alto tasso di morbilità Covid-19 in Bulgaria, è tra gli ultimi ad introdurre misure per contenere la diffusione della malattia.

I distretti che hanno annunciato le misure le hanno basate in gran parte su quelle prescritte nel piano rivisto recentemente adottato dal governo per rispondere alla pandemia, che prevede cinque categorie, dalla fase 0 alla fase 4.

Nella fase 1, le misure prescritte comprendono il ritorno a indossare le mascherine nelle strutture mediche, nelle farmacie e negli ottici, il mantenimento di una distanza di 1,5 metri nei luoghi pubblici e in luoghi affollati e il “filtraggio” delle persone agli ingressi delle case dei bambini e dei centri sociali istituzioni per impedire l'ingresso di coloro che mostrano sintomi di Covid-19.

I distretti nella fase 1 che hanno già annunciato misure includono Sofia, Bourgas e Yambol.

A Varna le misure entrano in vigore dal 21 luglio e rimarranno in vigore fino al 31 agosto.

Le misure includono l'uso obbligatorio delle mascherine nelle strutture sanitarie, nonché nelle farmacie e negli ottici.

Il distanziamento fisico deve essere rispettato nei luoghi pubblici in cui le persone si riuniscono e i datori di lavoro devono organizzare il lavoro nel rispetto delle misure.

Nel quartiere di Gabrovo, dove le misure saranno in vigore dal 21 luglio al 21 agosto, comprendono l'uso della mascherina negli ospedali, nelle farmacie, negli ottici, nelle istituzioni socio-sanitarie.

Ci deve essere una distanza di 1,5 m nei luoghi pubblici, negli edifici amministrativi a cui il pubblico ha accesso e negli esercizi commerciali e all'ingresso deve essere posizionato disinfettante.

I bambini negli asili nido e gli adulti nelle case sociali devono essere controllati quotidianamente per prevenire l'ammissione di persone con sintomi di infezione da Covid-19 o altre malattie contagiose.

Nel distretto di Haskovo le mascherine devono essere indossate nelle strutture sanitarie e nei mezzi pubblici, il distanziamento di 1,5 m deve essere rispettato nei luoghi pubblici e affollati, i datori di lavoro devono consentire al personale di lavorare da casa ove possibile e devono essere effettuati controlli agli ingressi dei bambini e case sociali.

Il ministro della Salute uscente Assena Serbezova, chiamato in Parlamento il 20 luglio per un'audizione sulla situazione del Covid-19 in Bulgaria, ha affermato che la nuova infezione da coronavirus è stata grave solo nel cinque per cento dei pazienti ricoverati in ospedale.

Il 4% dei letti d'ospedale erano occupati, ha detto Serbezova.

Qualora la morbilità del Covid-19 raggiungesse livelli elevati e si verificasse un continuo aumento del numero di posti letto occupati, sarebbe possibile che venissero introdotte altre misure antiepidemiche previste dal piano nazionale, ha affermato.

(Foto d'archivio: US Air Force)

Per il resto della copertura continua del Sofia Globe sulla situazione del Covid-19 in Bulgaria,per favore clicca qui.

La copertura del Sofia Globe sulla situazione del Covid-19 in Bulgaria è supportata dalle ambasciate di Svizzera e Finlandia.

Aiutaci a mantenere vivo il giornalismo indipendente del Sofia Globe facendo clic sul pulsante arancione in basso e iscrivendoti per diventare un sostenitore su patreon.com. Diventare un mecenate del Sofia Globe costa solo tre euro al mese o l'equivalente in altre valute.

Diventa un mecenate!

Condividi questo:

- Advertisement -spot_img

Altri articoli

- Advertisement -spot_img

Ultimissime